Torta dei 7 vasetti

2015-10-08
Torta dei 7 vasetti

Vi ricordate la Torta dei 7 vasetti, eh ragazzi? Ve la ricordate? La facevate di Domenica, per pranzo, a casa dei genitori del vostro ragazzo, con lo yogurt alla fragola e alla banana e tutti la mangiavano entusiasti, ricordate? Eh ragazzi?
Il 28 è il vostro compleanno, lo so, per questo ho deciso di mostrarvi la mia ricetta personale della Torta dei 7 vasetti, così poi andiamo insieme dal tatuatore e ce la facciamo tatuare uguale, eh ragazzi? Che dite? Vi piace come idea eh?
Ho ancora le formine di quando giocavate in spiaggia da piccoli, che mi avete dato perché volevate donarmi ogni cosa, ricordate? Le utilizzerò per fare la Torta dei 7 vasetti che vi piace tanto eh ragazzi? Non negate a voi stessi che dentro al vostro cuore ci sono io, non negatelo. Io vi amo. Voi dite muori dentro di voi, ma lo so che volete dire ti amo. Rifletteteci un attimo, eh?

Ingredienti

  • 2 Uova
  • 1 vasetto di Zucchero (150 gr)
  • 1 vasetto di Yogurt (125 gr)
  • 1 vasetto di Amido (110 gr)
  • 1 e 1/2 vasetto di Farina (130 gr)
  • 1/2 vasetto di Olio di semi (50 gr)
  • 1/2 vasetto di Latte (50 gr)
  • 1 bustina di Lievito
  • Burro q.b.
  • Aroma a scelta

Preparazione

Step 1

Io lo so che voi non volete ricordarla, ma vi perdono state tranquilli eh? E vi spiego come realizzare la ricetta della Torta dei 7 vasetti che vi piace tanto, eh ragazzi? Anche se non vi vedo, io so che state prendendo una ciotola abbastanza capiente in cui lavorare olio e zucchero con l'ausilio della frusta. Vi ricordate la frusta, eh? Quello strumento che vi piace tanto, se non ve la ricordate tempo 10 minuti sono sotto casa vostra e ve la porto eh? Che dite eh? Vi mando un messaggio e scendete. Se l'avete invece mescolate energicamente per ottenere una crema quasi spumosa. Non vi preoccupate se non ci riuscite subito, siete sensibili e vi sentite in colpa ma non vi agitate, io sono già in macchina in caso.

Step 2

Sicuramente starete già unendo al composto il latte e lo yogurt senza che io ve l'abbia detto, ma prima di fare mozze azzardate aspettate me, altrimenti sfondo la ciotola eh? Lo sapete che ne sono capace, quindi per favore ascoltatemi ho una cosa urgente da dirvi. Per unire la farina setacciate nella ciotola due cucchiai alla volta, lo so è colpa mia se mi avete tradito anticipando tutto ma noi ci amiamo è questo che conta no? Quindi amalgamate bene il composto finché non finite la farina. Ora che è finita ve la ricordate vero? E vi ricordate anche il lievito no? Quindi prendetevi le vostre responsabilità e setacciatelo nella ciotola eh ragazzi? Lo avete fatto, eh?

Step 3

Adesso prendete i due tuorli delle uova, si lo so, avevate paura che vi chiedessi di prendere entrambe le uova intere vero? E' così eh? Invece no, volete che questa torta cresca senza aver separato i tuorli? Eh ragazzi volete questo? No ragazzi non funziona così, prendete solo i tuorli e amalgamateli al composto. Solo adesso prendete gli albumi e unitevi il sale e mentre li sbattete gridate forte così tutti sanno che non devono essere montate a neve, ma solo schiumoso deve essere il risultato, ok? Una volta che avete montato a schiuma gli albumi dite loro che condivideranno questo momento con il composto precedente e amalgamate il tutto, ok? Mi state ascoltando, eh? Perché fate così me lo spiegate eh ragazzi? Perché? Siete ancora arrabbiati perché non vi ho ancora detto che potete aggiungere un aroma a vostra scelta vero? Ma state tranquilli è soltanto facoltativo, niente di importante, non siate gelosi.

Step 4

Ora so che non volete farlo perché vi imbarazzate, ma dovete imburrare la teglia. La pasticceria è così: se la torta vuole attaccarsi il burro la stacca e mentre il burro si scioglie la torta non si attacca. Così il vostro burro proteggerà la torta eh ragazzi? Che dite? La finiamo questa torta versando il composto nella teglia e battendolo per far salire le bollicine d'aria eh? Il timer non serve e lo sapete anche voi, infornatela in forno preriscaldato a 180° per 40 minuti circa e aspettate lì davanti per paura che si possa spegnere.

Step 5

La creatura è pronta e la chiameremo Ernestina eh ragazzi? Che dite? Se invece non vi è riuscita, prendetevi un pezzo di pizza dal kebabbaro dietro casa.

Immagine con licenza CC BY-SA 2.0 di Marco Segato
Valutazione Media

(4.5 / 5)

4.5 5 8
Rate this recipe

8 persona ha valutato questa ricetta

Ricette Correlate:
  • Crumb Cake

    Crumb Cake alla frutta

  • Crostata al cioccolato con pere

    Crostata al cioccolato con pere

  • Frolla al cacao con ricotta e cachi

    Frolla al cacao con ricotta e cachi

  • Rotolo con panna e frutta fresca

    Rotolo con panna e frutta fresca

  • Torta all'arancia rossa capovolta

    Torta all’arancia rossa capovolta

Commenta questa ricetta